Oggi Potiamo!


Ore 7 e 30: un rumore assordante, simile alla motosega di Thomas Hewitt, il pazzo squilibrato in “Non aprite quella porta”. Forse perché erano le 7 e 30, forse perché mi svegliai di soprassalto; forse perché la sera prima mi addormentai guardando per l’ennesima volta “Il bambino d’oro”, forse perché il rumore proveniva da circa 10 metri dal mio letto, sta di fatto che istintivamente mi alzai, spalancai la finestra noncurante del mio aspetto mattutino e urlai: “ma insomma, che succede?”

La mia voce risuonò tra le foglie dell’albero di fronte a me; forse l’onda sonora si propagò anche sul tronco; forse la vicina di casa avvertì un grido di rabbia, infatti la sentii sussultare; forse la puliziera al piano terra, ignara della vicenda, sentendo urlare, si spaventò; sta di fatto che l’unico essere vivente che non percepì minimamente le mie urla in falsetto alle 7 e 30 del mattino fu un uomo grassottello appollaiato sull’albero con una motosega rossa tra le mani.

Tra tutte le scene grottesche, questa è stata la peggiore. Cercai di richiamare l’attenzione dell’uomo ma lui imperterrito, quasi soddisfatto, continuò il suo lavoro.

Abbassai lo sguardo e osservai con dispiacere che l’intera squadra di pulizie del palazzo aveva interrotto il proprio lavoro per godersi il teatrino gratuito e inaspettato appena creatosi sopra le loro teste e quando con un cenno li salutai, loro ricambiarono il saluto quasi simultaneamente, continuando ad osservare l’evolversi del caso.

Non potevo venir meno alle aspettative di quel inatteso pubblico che attendeva solerte qualche sviluppo, decisi allora di prendere l’iniziativa.

Proprio in quel momento l’uomo grassottello smise di segare un ramo e io, a corto di frasi ad effetto gli urlai: “sono le 7 e 30, è ancora presto per tutto questo baccano”.

L’uomo, per nulla turbato, alzò la sega in segno di sfida e urlò di rimando: ” OGGI POTIAMO!”.

Secondo voi, che voleva dire?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...