Fraise vs TextMate


Quanti smanettoni seguono il mio blog? Se non sei uno smanettone puoi anche saltare questo articolo, ti annoieresti! Se sei uno smanettone o un programmatore saprai sicuramente quante ore passi davanti ad un editor di testo. E’ un pò come il proprio ambiente di lavoro, la propria casa, la propria stanza. Se ci passi ore ed ore per creare/modificare un sito internet, un programma scritto nei più disparati linguaggi di programmazione (ne inventano 1/sec), preferisci avere un editor di tutto rispetto (eppure conosco un collega che utilizza il blocco note di Windows, per rispetto non faccio nomi).

Più l’editor è ricco di opzioni e funzioni, più chi deve programmare ha una certa agilità nel creare e modificare codice.. Eh si perchè di codice stiamo parlando (mi riferisco a tutti i non-smanettoni che hanno deciso di leggere ugualmente).

Ebbene chi, come me,  ha deciso di passare a MAC avrà sicuramente notato che di default non esiste un editor di codice. Se installi Xcode ovviamente lo trovi (ti credo, dopo 2Gb di SDK). Allora, la prima cosa che si fa in questi casi è cercare su Google. Io ho trovato subito un programmino piccolo piccolo che fa però il proprio dovere egregiamente: si chiama Fraise (in origine Smultron). Fraise riconosce moltissimi linguaggi di programmazione e di conseguenza colora le parole chiave del linguaggio; numera le righe, aggiunge le parentesi di chiusura quando se ne apre una, supporta il tab, insomma ha tutte le funzioni base.

Non ha il compilatore, è solo editor (occupa 1-2 Mb).Ho utilizzato Fraise per il progetto di tesi, per modificare pagine php e html poi, per caso, ho trovato un altro programma: TextMate. Inizio dicendo che è un programma a pagamento (qualche euro, non di più). E’ un editor più completo rispetto a  Fraise, supporta in più la creazione e gestione di progetti, riconosce più parole chiave nei linguaggi ma soprattutto è possibile agganciarlo ad un compilatore esterno. Molto ulite ad esempio, se si programma in quei linguaggi strani, sconosciuti, tipo TinyOS, TS2, linguaggi per sistemi embeeded.

Ricapitolando, io li consiglio entrambi, dipende ovviamente cosa dovete fare. Io li tengo entrambi installati e ne faccio largo uso.

Ad maiora!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...